Aumentare il benessere nelle ore di lavoro

Stare bene a lavoro

Quanto è importante aumentare il benessere durante le ore di lavoro? La vita professionale ci occupa la maggior parte della nostra giornata e indubbiamente, può essere una grossa fonte di soddisfazione ma anche può essere origine di stress. Passando la maggior parte del nostro tempo a lavorare, diventa  fondamentale sentirci bene e felici sul posto di lavoro.

Fortunatamente, con qualche accorgimento, le cose possono migliorare e possiamo renderci la giornata lavorativa molto più piacevole. Stare bene a lavoro, dovrebbe diventare una priorità, per non rischiare che il malessere ci invada e finisca col ripercuotersi su altri aspetti della nostra vita.

Leggi l’articolo ascoltando:

Il tuo ufficio, la tua nicchia

Il tuo ufficio o la tua postazione di lavoro, è la tua piccola nicchia di confort quando stai lavorando. È quindi importante  porre attenzione all’ambiente circostante. Se puoi, cerca di personalizzare la tua scrivania o il tuo ufficio.  Fai in modo che parli di te e al contempo ti faccia sentire a tuo agio quando ti trovi a lavoro. Personalizzandolo, ti sembrerà di stare in un ambiente più connesso a te e alle tue caratteristiche. Lavorare sarà così più piacevole. 

Anche piccole modifiche sono importanti, una tazza per il caffè, magari la tua preferita acquistata in un vostro viaggio o una tazza motivazionale. Lavagnette, agende o perché no, un calendario. Anche nulla. Una scrivania completamente vuota, solo una penna, un blocco appunti e il tuo laptop.  Fai dell’ufficio la tua  confort zone

Parola d’ordine: Trovare l’equilibrio

Se ti capita spesso di aver difficoltà a concentrarti e dare il massimo durante le ore di lavoro, forse c’è un problema nel trovare l’equilibrio. Ossia, una  complessità nel carcere di capire quali sono i tuoi  limiti, i tuoi tempi e le tue priorità. Se sei troppo stanco o troppo nervoso, non riuscirai concentrarti. Sarebbe un buon aiuto non rimandare tutto all’ultimo il lavoro da svolgere, cerca di  distribuirlo, per quanto possibile, durante l’arco della settimana. Organizza la giornata segnando le scadenze più importanti da rispettare. Se hai la tendenza a procrastinare, leggi qualche utile consiglio qui: Procastinazione, pigrizia o emotività?

Trova l’equilibrio anche con te stesso, prova a seguire un training per l’autostima o migliorare le tue doti di assertività, per comunicare a te stesso e  agli altri le tue sensazioni. Migliorare la sicurezza in te stesso e imparare a comunicaretuoi pensieri, sarà un asso nella manica che potrai usare in moltissime situazioni lavorative.

Ricarica le batterie

Hai bisogno di ricaricare le batterie? Se è vero che il lavoro è importante, è vero anche che lo è  il break. Ottimo momento per fare team building, oltre che per rilassarsi un pò. Durante i momenti di pausa parla con colleghi, (magari non di argomenti legati al lavoro), fai diventare il break un momento per fare amicizia, creare legame e affiatamento.

Se non sapete come iniziare una conversazione potreste chiedere un parere su qualcosa. Dategli e datevi un‘opportunità per crescere e per confrontarvi.  È dimostrato che avere qualcuno con cui poter parlare, serenamente quando si è a lavoro, è un valido aiuto quando le cose non stanno andando come vorreste. 

Quando il clima è pesante

Difficoltà con lo studio

A volte il clima diventa pesante e difficile da gestire.  Aumentare il benessere psicologico in azienda o sul posto di lavoro, può essere un elemento importante anche ai fini del miglioramento della produttività.  Infatti, investire sulla qualità del clima aziendale e sulla soddisfazione della vita lavorativa,  porta molteplici vantaggi. Quando andiamo a modificare le situazioni che possono creare stress, ciò va ad incidere positivamente sulla salute stessa delle persone e, appunto, sulla sua produttività. 

Affinché questo possa verificarsi, gli interventi attuabili possono spaziare da specifici training, come ad esempio training di rilassamento training  per la gestione dello stress. Oppure, apprendere l’utilizzo di tecniche per il miglioramento della gestione degli stati emotivi e incrementare la comunicazione efficace all’interno del team. 

Non dobbiamo dimenticare che quando parliamo di benessere nelle ore di lavoro, intendiamo anche uno stato di piacere e  soddisfazione che è propedeutico per il raggiungimento degli obiettivi  lavorativi.

Articolo precedente
Prossimo articolo 
di Giulia Ghiotto

Ciao, mi chiamo Giulia, sono una psicologia e sono l’ideatrice e la curatrice di questo blog. Tutti i contenuti qui presenti, sono scelti direttamente da me. Se ti piacciono e vuoi collaborare con me, scrivimi sarò felice di conoscere le tue idee.

Ciò ci permette di avere facoltà di di intendere, pensare, elaborare giudizi e soluzioni in base ai dati dell’esperienza.