Pillole di Psicologia 

genitori a lavoro

Genitori a lavoro e benessere in famiglia

Genitori a lavoro: Quando uno o entrambi i genitori sono spesso fuori casa per lavoro, trovare il tempo per i figli diventa una vera e propria impresa. A volte davvero non c’è il tempo per conciliare tutto. Molti esperti suggeriscono di spiegare ai propri figli il perché si è costretti a star fuori casa per lavoro. Altre teorie sono in disaccordo con questo concetto, specialmente per ciò che riguarda l’“essere costretti” a star fuori casa.

Genitori a lavoro e figli …coinvolti! Dal mio punto di vista la parola d’ordine in questi casi è coinvolgerli nella tua quotidianità. 

Coinvolgete i figli nella vostra vita lavorativa, raccontate loro cosa vi è successo, chiedete loro un parare e fatevi coinvolgere nella loro vita, nei loro piccoli e grandi successi o problemi. Ciò che è importante, è trovare il modo per essere presenti. I vostri figli devono sapere che gli volete bene e che ci siete per loro, anche se la vostra carriera lavorativa vi occupa molto tempo.

Non preoccupatevi se ogni tanto qualcosa va storto. In ogni famiglia esistono alleanze, coalizioni e rivalità tra i membri che possono creare delle ulteriori difficoltà Anche essendo un’unica famiglia, non bisogna dimenticare che ogni persona è un essere unico a se stante. Con le sue particolarità, le sue caratteristiche, i suoi sogni e le se fragilità.

In una famiglia “sana” le coalizioni non sono stabilite rigidamente e i problemi si affrontano. È necessario cambiare a seconda delle situazioni e non compromettere il buon funzionamento della famiglia solamente per alcuni intoppi.

Nelle famiglia in cui le alleanze sono fisse, cristallizzate e inamovibili può diventare una sono fonte di malessere. Questa condizione può portare difficoltà nella gestione dei ruoli o nello svolgersi della crescita personale dei componenti della famiglia. Di conseguenza porta delle difficoltà anche nella gestione del tempo che si passa assiema.

Il benessere di una famiglia si valuta anche dal modo in cui vengono gestiti i tempi, i conflitti e le alleanze.

Per riportare o aumentare il benessere tra le mura domestiche è importante porsi alcune domande:

▪️I ruoli e le regole sono chiaramente stabiliti e accettati, pur mantenendo una certa flessibilità?

▪️ Ci sono allegria e momenti di divertimento all’interno della famiglia?

▪️ Si riesce a comunicare in maniera soddisfacente e chiara con tutti i membri?

▪️ E’ presente nel nucleo familiare un supporto autentico tra i membri e non eccessivamente invadente?

Prova a rispondere a queste domande e fammi sapere nei commenti.

Categories:

Commenti recenti
    Categorie